Categories


Authors

ONCE UPON A SHORE - VULKAN MAGAZINE

ONCE UPON A SHORE - VULKAN MAGAZINE

LA CAMERA DELLE MERAVIGLIE

Qualche mese fa incontrai in un libro d'arte dalla copertina rosso scuro la parola "Wunderkammer". Già l'avevo sentita ma non avevo mai indagato sul suo significato. Lo stesso volume recita:

- Nella seconda metà del Cinquecento lo studiolo si trasforma in una nuova tipologia architettonica detta comunemente Wunderkammer.
In ambienti di questo tipo imperatori, principi, gentiluomini, scienziati e mercanti accumulano oggetti rari e curiosi, prediligendo i reperti più bizzarri o quelli che hanno connessioni mitiche o favolose.
Nelle Wunderkammer si possono trovare denti di narvalo accanto a zanne in avorio, conchiglie, uova di struzzo, fossili e animali esotici dissecati o imbalsamati insieme a strumenti scientifici e musicali, smalti, vetri, tappeti orientali, porcellane cinesi e abiti di popolazioni artiche -

Leggevo queste righe con gli occhi a cuore. Mi ha sempre affascinato la cultura della curiosità, l'incontro di storie. È nella natura dell'uomo catalogare e introdurre ordine nell'infinita varietà dell'universo.
In fondo poi anche noi abbiamo la nostra Wunderkammer personale: i sogni. È qui, tra le ragnatele dei ricordi e delle esperienze, che collezioniamo le nostre bizzarrie, ciò che ci colpisce e ci affascina.

L'EDITORIALE MODA

Ho quindi voluto interpretare questa parola trasformando le idee in immagini, in particolare con un editoriale moda.
Quello che mi piace della fotografia di moda è l'opportunità che ti offre di poter esplorare e sperimentare senza regole e senza limiti (se non quello della propria immaginazione).

Ho sempre voluto organizzare un servizio fotografico sulla spiaggia. Forse per i colori luminosi, la poesia del mare, il modo in cui la sabbia riflette la luce. È un fondale perfetto per poter lavorare con piccoli props.

La maggior parte delle cose era stata pensata prima dello shooting, ma è stata anche la spiaggia stessa ad ispirare alcune situazioni. Molti dettagli del resto sono imprevedibili.
Per la luce, ad esempio, mi piaceva l'idea di ambientare gli scatti in una giornata nuvolosa e lavorare con un cielo cupo e drammatico. Quello che ci siamo trovati ad affrontare, tuttavia, era un sole intenso dalla luce dura e un cielo piatto.
Qui si capisce il vero valore di avere con sé degli assistenti: due mani, un grande lenzuolo bianco e la luce diffusa è con noi!
Super team.

Uno dei bozzetti preparatori

Prova luci senza diffusione

Once Upon A Shore è un editoriale pubblicato su Vulkan Magazine nel mese di maggio 2017.

CREDITS:
Photography   |   Luca Malaguti
Model   |   Andi Andrei @NBM Milano
Make up & Hair  |   Giorgia Casarotti
Styling  |   Nicola Mastrogiacomo

15 RISORSE UTILI PER FOTOGRAFI

15 RISORSE UTILI PER FOTOGRAFI